martedì 22 novembre 2016

Sconti Fumettosi (2016): 25% Rizzoli Lizard!

Rzzoli Lizard sconti 2016Oltre alla BAO Publishing, un’altra casa editrice a vantare un catalogo interessantissimo è la Rizzoli Lizard. Basta nominare Corto Maltese per capire la qualità delle opere che vi si possono trovare e che il nostro portafogli sarà ben lieto di venire svuotato per il loro acquisto! Sapendo però che il portafogli si vuota troppo facilmente, anche stavolta, come per il post che avevo dedicato agli sconti della BAO, mi limiterò a consigliarvi solamente la roba bellissimissima! Ovvero quei volumi che secondo me, (e sottolineo, secondo me), sono imperdibili se vi piace leggere graphic novel, o se avete voglia di iniziare ad immergervi in questo mondo meraviglioso! (Sì, quest’ultimo pezzo l’ho copiato spudoratamente dal post sugli sconti BAO. Eh, la pigrizia! XD). Ma bando alle ciance e partiamo subito con i consigli per gli acquisti!

Blankets copertinaBlankets (Craig Thompson)

Craig Thompson è uno dei miei autori preferiti e mi viene difficile scegliere una sola delle sue opere perché le adoro TUTTE e le consiglio TUTTE! Nel caso, però, in cui non abbiate mai letto niente di suo, secondo me conviene iniziare da Blankets, che essendo un’opera autobiografica vi darà modo di conoscerlo meglio e di capire come mai tende sempre ad inserire elementi religiosi nei suoi fumetti. Attenzione però! Non sto dicendo che scriva storie religiose, infatti io non sono religiosa e questo genere di solito lo evito come la peste, ma solo che vi si possono trovare riferimenti a testi sacri e altri elementi da varie religioni (soprattutto in Habibi). Blankets è un’opera in cui si mette a nudo raccontando la sua infanzia e la sua adolescenza con una sincerità disarmante. Sfido chiunque a fare lo stesso sapendo di essere letto da genitori, parenti e amici, soprattutto se questi fanno parte della storia. Spesso non siamo in grado di farlo nemmeno con noi stessi, nel nostro diario personale, sapendo che non lo leggerà nessuno, figuriamoci sapendo che lo leggerà il mondo intero! Blankets è una storia di crescita, di prime volte, del bisogno di trovare il proprio posto nel mondo. Una storia in cui è facile ritrovarsi e che merita di essere letta principalmente per la sincerità con cui è stata scritta, ma anche perché ha dei disegni in bianco e nero MERAVIGLIOSI e con così tanti dettagli da perdercisi dentro! È anche una di quelle storie che consiglio a tutti gli scettici sulle graphic novel: leggetela e poi ditemi se non è allo stesso livello di un romanzo di sole parole!

Blankets sample page 1Blankets sample page 2

Cronache di Gerusalemme copertinaCronache di Gerusalemme (Guy Delisle)

Guy Delisle è un altro dei miei autori preferiti e anche nel suo caso mi viene difficile consigliare solo un’opera, ma se non avete mai letto niente di suo probabilmente conviene iniziare da Cronache di Gerusalemme, che è una sorta di diario di viaggio in cui l’autore racconta l’anno trascorso in Israele per sostenere la moglie in missione per Medici Senza Frontiere. È un fumetto che merita la lettura perché Gerusalemme non viene raccontata dal punto di vista di un giornalista, cosa che infatti Delisle non è, ma dal punto di vista di una persona qualunque, attraverso aneddoti di vita quotidiana, come ad esempio una semplice passeggiata con i figli, senza fare riflessioni politiche o esprimere giudizi. Il tutto con moltissima ironia! Vi ritroverete spesso a ridere anche su situazioni per cui normalmente non ci sarebbe da ridere affatto! Una lettura simpatica e leggera, nonostante il paese in cui è ambientata e le vicende raccontate, che insegna molto più di qualsiasi articolo di giornale. E meno male che i fumetti sono “solo roba inutile e per bambini”!

Cronache di Gerusalemme sample

S. La Nave di TeseoS. La Nave di Teseo
(J. J. Abrams, Doug Dorst)

Questo libro purtroppo non ho ancora avuto tempo di leggerlo, ma ve lo consiglio sulla fiducia, basandomi sulle tante recensioni positive ricevute e sul fatto che vale la pena averlo in libreria anche solo per la sua estetica! Sembra un vecchio volume proveniente da una biblioteca, con le pagine ingiallite dalla polvere, l’etichetta dello scaffale a cui appartiene, le date dei vari prestiti e gli appunti di chi lo ha letto. Ma non finisce qui! È anche pieno zeppo di inserti, come lettere, cartoline, ritagli di giornale, tovaglioli di carta sui quali sono stati scritti appunti in fretta e furia. E la cosa bellissima è che tutto questo non è assolutamente perfetto! Gli appunti sono scritti con penne diverse, ci sono scarabocchi e cancellature, i ritagli di giornale non sono piegati con la precisione della macchina che li ha prodotti, ma proprio come se fossero stati piegati di fretta da una persona. Se in libreria non avete potuto sfogliarlo perché sempre sigillato è proprio per evitare che tutta questa roba vada persa. Purtroppo gli inserti hanno una collocazione specifica e spostarli ne comprometterebbe la lettura, qui però c’è una guida che aiuta a rimetterli in ordine.
La storia parla di due studiosi, Jen ed Eric, che indagano sul mistero raccontato dal volume e comunicano lasciandosi messaggi sullo stesso, senza mai incontrarsi, prendendolo in prestito a turno nella biblioteca dell’Università. All’inizio i messaggi riguardano solo il volume, ma man mano diventano più personali e finiscono per raccontare anche la storia di Jen ed Eric. Io non l’ho ancora letto perché dovendo leggere prima la storia principale e poi i vari appunti di Jen ed Eric, mi sembra un libro che ha bisogno di concentrazione e tempo, e al momento sono carente di entrambe le cose, ma prometto che una volta che lo avrò fatto tornerò a parlarne meglio. Nel frattempo, se volete fidarvi a priori, o se già vi ispirava, correte ad approfittare degli sconti, perché a prezzo pieno non è affatto economico! (35€)
S. La Nave di Teseo sample 1S. La Nave di Teseo sample 2


Infine, ricordo che oltre a Corto Maltese e ai volumi appena citati, nel catalogo Rizzoli Lizard ci sono anche Tintin, Blacksad, Scott Pilgrim e Persepolis. E se vi piacciono i libri illustrati ci sono quelli di  Rébecca Dautremer e Benjamin Lacombe. Senza dimenticare le meraviglie pop-up di Robert Sabuda!!! E meno male che non volevo nominarne troppi! :P Insomma, anche stavolta potete dire addio ai vostri soldi! XD

Spero che questi consigli vi siano utili. Grazie per la visita, buone letture e alla prossima! :)

4 commenti:

  1. Bellissimo post e ottimi consigli! *_* Blankets secondo me è in particolare il consiglio migliore in assoluto per chi vuole approcciarsi per la prima volta al mondo delle graphic novel! Non solo per la storia in sè, ma proprio perchè fa capire che per certi messaggi, per certi racconti... le parole non bastano! È così più o meno per tutte le graphic novel, ma Blankets, con il suo particolarissimo stile, lo rende evidente.
    Invece devo assolutamente recuperare S. La Nave di Teseo. Quando mi avevi fatto vedere il volume, me ne sono innamorata, ma ancora non riesco a dargli la priorità negli acquisti per il tuo stesso motivo: sembra molto impegnativo.
    Come sai, io con gli sconti ho preso Pollo alle prugne, che ho letto proprio oggi! Prima o poi recupererò anche gli altri della Satrapi.
    Per concludere, la Rizzoli Lizard, come hai fatto notare, ha un catalogo meraviglioso, ce n'è per tutti i gusti, e soprattutto ci sono i grandi classici imprescindibili! Spero che molte persone approfittino degli sconti! Il tuo post è così invitante... la gente dopo dovrebbe andar dritta in libreria! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma prima in banca ad aprire un mutuo! XD
      I volumi della Satrapi te li presto io! ;)

      Elimina
  2. S. la nave di teseo è bellissimo!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)