martedì 23 agosto 2016

Freezer (Veronica “Veci” Carratello)

Freezer - cover

Trama: Storia di una famiglia bizzarra e fuori dagli schemi, raccontata attraverso gli occhi della loro figlia Mina, ragazzina alle soglie dell’adolescenza. Un giorno lei e i suoi partono per un viaggio in camper durante il quale un evento imprevedibile ribalterà tutte le carte in tavola della loro vita e li costringerà a riconsiderare tutto.

Info:
Veronica “Veci” Carratello
BAO Publishing
Cartonato 17x24, 144 pagine a colori.
ISBN: 978-8865437193
18€

Anteprima: qui.

Il mio voto: ★★★★½

Cosa ne penso? In pochissime parole come faccio sempre, posso dire che Freezer è proprio come ci è stato presentato dalla sua casa editrice, ovvero come un film di Wes Anderson su carta. Abbiamo gli stessi colori, gli stessi elementi retrò e lo stesso sapore vintage che si trovano nei suoi film. Gli stessi personaggi strambi e situazioni inverosimili, che però sotto sotto raccontano qualcosa di molto più serio, reale e profondo. Si passa da scene leggere e divertenti a scene toccanti e commoventi, da scene assurde a scene che fanno riflettere e che, infine, riempiono il cuore.

Wes Anderson (from above)

Oltre ai riferimenti cinematografici ne troviamo anche di musicali: a partire dai nomi dei figlioletti, Mina ed Elvis, per finire al cognome di tutta la famiglia, Robinson, in onore della canzone Mrs Robinson di Simon & Garfunkel, i cui versi ad un certo punto diventano proprio parte della storia (qui una bella versione live).

Freezer - personaggi

I Robinson, anche se molto singolari, formano una famiglia simile a tutte le famiglie del mondo reale, con problemi identici a tutte quante, quindi nonostante le strane manie e fobie che li affliggono ognuno di noi potrà riconoscervi un po’ di se stesso o della propria famiglia.

Freezer - gattoCosa mi è piaciuto di più? Chi mi conosce avrà già indovinato: il gatto!!! Tenta il suicidio in tutti i modi possibili e immaginabili, come per scappare dalla gabbia di matti in cui si ritrova, ed è comicissimo! Sembra un diversivo comico che appare di tanto in tanto, ma ha anche un ruolo fondamentale e determinante per la storia, perciò non perdetelo mai d’occhio!

Insieme a lui ho adorato anche il personaggio di Mina, perché da ragazzina anche io ero come lei: timida, introversa e con interessi così opposti da quelli dei miei coetanei (soprattutto coetanee), da non riuscire a stringere amicizia. Fortuna che, anche per quelle come noi, arriva un momento in cui si riesce a trovare il proprio posto nel mondo e le persone giuste con cui condividere le nostre passioni. Bisogna avere giusto un po’ di pazienza in più, ma ne vale la pena!

Freezer

Moonrise Kingdom - Wes AndersonFreezer, proprio come comunica il titolo stesso, è una bella ventata di freschezza in mezzo a tanti fumetti tutti simili fra loro. A me è piaciuto molto e lo consiglio a tutti gli amanti dei film di Wes Anderson. Viceversa, se lo avete già letto e vi è piaciuto, ma non avete mai visto uno dei suoi film, che aspettate a rimediare? In questo articolo di Wired ben 8 motivi per amarlo!

6 commenti:

  1. you had me at 'wes anderson' (vabbé avevo già deciso di recuperare questo con gli imminenti sconti Bao, ma mi hai tolto ogni parvenza di dubbio xD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il paragone lo ha fatto la stessa Bao e io sono partita con aspettative altissime! Per fortuna mi è piaciuto, altrimenti mi sarei lamentata tantissimo! XD Fammi sapere quando lo leggerai! ;)

      Elimina
  2. Graphic novel arrivata, letta, e ora eccomi qui! XD Parto dicendo che per me invece è stato molto poco un Wes Anderson, e invece molto, ma MOLTO un Little Miss Sunshine. Ho visto parti di quel film ovunque, a partire dai personaggi, ma poi anche nelle situazioni (una ovvia XD). Detto ciò, mi è piaciuto tantissimo, e tu esprimi proprio bene quel che c'è di bello in questa storia! Come hai detto, è una ventata di aria fresca, piena di idee originali e abbastanza assurde da poter conquistare tutti i lettori! Era da tempo che non mi sentivo così soddisfatta dopo la lettura di una graphic novel fresca fresca di stampa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono esperta di Wes Anderson come te, ancora i suoi film non li ho visti proprio tutti, però lui racconta storie serie in modo bizzarro, quindi secondo me è per questo che sono simili! Little Miss Sunshine non l'ho nominato perché non me lo ricordo e non volevo dire fesserie! XD Mi ricordo del camper e della famiglia strana e basta! Devo rivederlo!
      Comunque sono contenta di non aver scritto fesserie! XD

      Elimina
    2. Non ho ancora capito perchè credevi di aver scritto fesserie! XD
      Comunque, se ci pensi, questo libro urla Little Miss Sunshine sin dalla copertina: http://goo.gl/olgOyf XD

      Elimina
    3. Direi che l'omaggio è palese! XD

      Elimina

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)