martedì 31 maggio 2011

Premakes UP! 1965

head1wForse è il caso che aggiorni un po’ più spesso di una volta ogni due mesi se voglio davvero condividere tutto quello che mi appassiona e incuriosisce. Perché non c’è cosa più triste del tenere le proprie scoperte per sé stessi! Qualche mese fa, giusto per fare un esempio, ho scovato questo video, ma perché nasconderlo? Perché non dare una risposta a tutti quelli che si sono chiesti chissà come sarebbero stati i film della Pixar se fossero stati prodotti 50 anni fa? Ah… non ve lo siete chiesti… No, perché qualcuno lo ha fatto!

Se i film della Pixar fossero stati creati 50 anni fa sicuramente non sarebbero stati tanto colorati e, senza l’attuale tecnologia, forse, non sarebbero stati nemmeno animati. Forse UP avrebbe assomigliato a qualcosa del genere:

Un capolavoro! XD Se fossi vissuta negli anni 60 sarei subito corsa al cinema! XD

Il video comprende spezzoni di film come Il Mago di Oz, Indovina chi viene a Cena?, Superman e addirittura IT! Facciamo i complimenti all’autore perché sembra il trailer di un vero film! *__* Nel suo canale youtube ci sono molti altri premakes, ma quello di UP è il mio preferito!

L’autore di questo video però non è l’unico ad aver tratto ispirazione da UP, infatti c’è chi ne ha fatto dei dolci…

tumblr_l0pwod8tH81qzlu28o1_500

…e chi ha avuto addirittura il coraggio di costruire una vera casa volante! *_*

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto questo grazie alla Pixar, che non ci regala solamente dei bellissimi film animati, ma è anche una continua fonte di ispirazione per chi ha voglia di creare qualcosa con le proprie mani. Grazie Pixar!

mercoledì 25 maggio 2011

Greetings from Valencia

Ieri il mio Castello Errante ha compiuto 4 anni, così ho pensato fosse giusto dare un segno di vita. In questi due mesi di silenzio non sono stata ferma un attimo. Ho continuato a studiare, leggere, scrivere e curiosare qua e là, conoscendo gente nuova e visitando posti nuovi. Il mese scorso, ad esempio, ho fatto una capatina a Valencia, in Spagna, città in cui il mio Ippopotamo ha fatto l’Erasmus. È stato bello vedere dove ha vissuto una delle esperienze più belle della sua vita, ma, se devo essere sincera, la città non mi è piaciuta per niente. ç__ç A parte il Barrio del Carmen (un quartiere molto antico nel centro storico), la spiaggia e la Città della Scienza, non c’è nient’altro che abbia catturato il mio interesse. Se il mio soggiorno fosse stato più lungo di 5 giorni mi sarei annoiata a morte! Valencia è la meta perfetta per chi cerca una vacanza per rilassarsi in spiaggia durante il giorno e divertimenti durante la notte, ma se cercate una vacanza culturale, non vi piacciono i locali notturni con la musica a tutto volume e non bevete una goccia d’alcol, allora non fa per voi come non fa per me! L’unico motivo veramente valido per passarci un weekend è quello di visitare l’Oceanografico della Città della Scienza, ovvero l’acquario più grande d’Europa, nel quale si trova veramente qualsiasi tipo di creatura marina! *__* Ho passato un’intera giornata circondata da beluga, delfini, foche, squali, cavallucci marini e, quale gioia, da tutti i pesci tropicali che si vedono nel film Alla Ricerca di Nemo della Pixar! *__*

Non solo, sono stata circondata anche da volatili di ogni specie, che si sono rivelati sorprendentemente molto amichevoli: si avvicinavano a me con una curiosità che superava la mia nei loro confronti! XD Erano tutti bellissimi e io mi sono divertita così tanto a giocare con loro che sarei rimasta lì dentro per giorni e giorni! *__*

L’Oceanografico è un posto assolutamente imperdibile per tutti gli amanti degli animali. Anche se mi ha fatto un po’ pena vederli rinchiusi in spazi piccoli, è stato davvero molto emozionante poterli ammirare da vicino. Se un giorno tornerò a Valencia, lo farò esclusivamente per rivedere queste meraviglie della natura. ♥

La spiaggia, come dicevo prima, è un altro dei (pochi) posti che vale la pena visitare a Valencia perché totalmente diversa da quelle a cui siamo abituati a vedere in Italia: è immensa e con la sabbia sottilissima proprio come nelle spiagge californiane! Non c’è nemmeno l’ombra di un sasso ed è l’ideale per divertirsi a costruire castelli di sabbia. Ce n'erano tantissimi per tutto il lungomare ed erano enormi e bellissimi! Nelle foto non si nota, ma erano alti quanto me! *__*

Sono capitata lì mentre era in corso il Festival Internazionale degli Aquiloni, una gara in cui aquiloni delle forme più strane e assurde vengono fatti danzare nel cielo, volando a tempo di musica. Vi assicuro che è stato uno spettacolo davvero incredibile! *__*

Il Festival degli Aquiloni credo sia il motivo principale per cui mi è piaciuta tanto la spiaggia. Oppure è stato perché è lì che ho mangiato, anzi divorato, la paella? Sicuramente uno dei momenti più belli di tutta la vacanza! XD Se andate in Spagna dovete assolutamente provarla, ma dovete provare anche le patatas bravas (patate fritte tagliate a cubetti condite con una salsa rossa piccante e una salsa all’aglio), e il pan de queso (pane al formaggio che si può mangiare sia con i salumi che con il cioccolato.. una goduriaaa! *Q*).

pappa

Passare qualche giorno con i miei amici rimane comunque il ricordo più bello dell’intera vacanza. Spero tanto di rivederli presto. Ne sento già la mancanza. ç__ç