giovedì 21 ottobre 2010

Despicable Me

Trama: Gru è cattivo, anzi, cattivissimo! Scoppia i palloncini ai bambini, congela le persone per poter saltare la fila al bar e ruba i monumenti. Un giorno scopre che un nuovo Super Cattivo è riuscito a rubare la Grande Piramide di Giza e per non perdere il suo primato decide di organizzare il furto del secolo: rubare la Luna! Adotta così tre orfanelle da poter sfruttare per il suo grande piano e, improvvisamente, la sua vita non sarà più la stessa!

 

Cattivissimo Me, Despicable Me in originale, è un film prodotto dagli stessi autori di Horton Hears a Who e del ciclo de L’Era Glaciale, che ancora una volta danno conferma del loro grande talento in fatto di animazione. Nonostante non siano ancora arrivati ai livelli di capolavori come quelli Pixar, Cattivissimo Me è comunque un ottimo film che si lascia amare per l’originalità della storia e, in particolare, dei suoi protagonisti. Gru, infatti, non è il solito eroe buono e perfetto, ma un uomo strambo e goffo che fa i dispetti alla gente e che ha come “sogno nel cassetto” quello di diventare il criminale più cattivo del secolo. Un protagonista imperfetto che risulta molto più reale di tutti i super-buoni protagonisti di altri film e che, nonostante la sua cattiveria, si fa amare dal pubblico fin dalle primissime scene in cui appare.

Gru: Per tua informazione, il tuo cane ha sparato piccole bombe per tutto il mio giardino e la cosa mi disturba molto.

Fred: Ahaha, scusa! Sai come sono i cani, vanno a farla dove la vogliono fare!

Gru: Finché non muoiono, poverini!

Per me Gru è già un mito, lo adoro! XD Mi piacerebbe tanto rivederlo in altre avventure, ma il finale non lascia intuire nessun seguito (anche se di questi tempi non si sa mai! :P), perciò credo che finirò per rivederlo all’infinito nel film super-pazzo e super-divertente che è Cattivissimo Me, che vi consiglio di non perdere assolutamente se avete bisogno di una bella dose di risate o di idee per i vostri piani malvagi (XD), ma anche di dolcezza.  ♥

 2377_PE_S2450_P017_L_COMPO_RENDER_1587R copy.jpg

I micini sonnacchiosi. Tre micini amavano giocare. Al Sole tutto il giorno volevano restare. Ma arrivò la mamma e subito gli disse: 'È ora che i micetti vadano nei letti'. Ma dai, questa è una scemenza! Vi piace davvero?

lunedì 11 ottobre 2010

Lucca Comics and Games 2009

Si può riassumere in poche parole la mia terza esperienza alla fiera più divertente dell’anno? Sì, se consideriamo che è passato un anno e ho dimenticato molte cose. No, se consideriamo che quelle poche che ricordo sono le più importanti, quelle che mi hanno fatto emozionare di più e che effettivamente meritano di essere raccontate. Se però dovessi comunque riassumerla in poche parole direi solamente che sono arrivata alla fine della fiera SENZA CAPIRCI NIENTE! XD Questo perché i due giorni che sono stata lì mi sono volati via in un batter d’occhio! Gli anni precedenti mi sono bastati per vedere tutto, stavolta invece no. Sarà perché hanno cambiato la disposizione dei padiglioni e non sono  riuscita ad orientarmi come prima, ma anche perché mi interessava vedere più cose, incontrare più autori, partecipare a più eventi… insomma, tante cose che messe insieme hanno fatto sì che il tempo non fosse abbastanza.
Se invece aggiungessi qualche parola in più direi che mi sono divertita da morire e che sarà sicuramente una delle edizioni che ricorderò più volentieri. Uno dei motivi è perché ero in cosplay per la seconda volta, anche se devo ammettere che era come se non lo fossi perché, per colpa del freddo, non sono stata molto in giro per le strade e ciò vuol dire che ho fatto pochissime foto insieme agli altri personaggi del mio stesso manga/anime, pochissime foto insieme agli altri cosplayers in generale e pochissime foto hanno scattato gli altri a me. ç__ç Fra queste pochissime però ci sono le seguenti:

Nelle foto a sinistra sono con due diverse versioni di Ichigo. Tra le due preferisco la seconda perché i cosplay di Ichigo sono sempre tutti in versione Shinigami, al massimo cambia solo la forma della maschera, mentre il ragazzo nella seconda foto è stato l’unico a vestirsi con la divisa scolastica come me! *__* Appena l’ho visto non ho perso tempo e gli ho chiesto subito una foto! Non siamo carini? XD  [Ricordo a chi si fosse appena collegato (XD) che Ichigo e Rukia fanno parte di Bleach]. Nella foto in basso invece sono con un bellissimo gruppo di personaggi Disney! Mary Poppins era fantastica!

Un altro motivo per cui ricorderò l’edizione del 2009 è perché si festeggiava il 20esimo Anniversario delle Clamp, in occasione del quale sono state organizzate ben due mostre! La prima, che si svolgeva all’interno del Palazzo Ducale, esponeva tavole originali dei loro manga!!! Immaginate la mia felicità nel vedere quelle delle mie serie preferite! *___* Erano stupende e vi confesso che avrei voluto staccarmele e portarmele via, ma ovviamente era vietato (XD), come lo era anche fare foto! Sigh sigh! ç__ç La seconda mostra invece si trovava all’interno del Japan Palace ed oltre all'esposizione di action figures e gadget particolari, esponeva la ricostruzione degli ambienti dei loro manga più famosi. Qui le foto per fortuna non sono mancate:

Nella prima foto sono in un ambiente tratto dal manga RG Veda. Nella seconda in uno tratto da Card Captor Sakura. Nelle seguenti quattro in basso invece sono nella ricostruzione del negozio di Yuuko, la Strega delle Dimensioni di xxxHolic! *___*

Altro motivo per cui porterò per sempre nel cuore la scorsa edizione è perché ho incontrato Laefe-chan!!! *___* Purtroppo siamo state insieme pochissimo perché ho dovuto dividere il mio tempo fra tanta gente (riuscire a non trascurare nessuno è stata un’impresa), ma sono ugualmente molto molto molto felice di averla conosciuta di persona e spero tanto di poter passare un po’ di tempo insieme a lei anche quest’anno, magari senza quella timidezza che mi contraddistingue quando incontro una persona per la prima volta! ç__ç Spero anche di fare una foto più decente insieme a lei, visto che in quelle dell’anno scorso ho una faccia che è meglio non commentare! XD

Dulcis in fundo, il motivo principale per cui ricorderò per sempre il Lucca Comics 2009 è perché ho avuto l’onore di incontrare Charles Vess, il mio illustratore di libri e graphic novels preferito! È passato un anno, ma ancora non riesco a credere che sia successo! Se non avessi le foto e i suoi autografi a dimostrarlo penserei che fosse solo un sogno, ma un sogno non è stato, l’ho incontrato davvero! Oh My God!! *__* Come potete vedere dalle foto, Charles Vess è quest’omone capellone enorme e morbidoso!XD L’ho “pedinato” per due giorni di fila facendogli autografare una marea di roba, ma lui non si è mai innervosito, anzi, mi ha sempre accolto con dolcezza e gentilezza, proprio le stesse sensazioni che comunicano i suoi disegni dall’atmosfera magica e incantata. Vedere un suo disegno infatti è proprio come vedere lui. Parlandoci inoltre ho scoperto che nelle illustrazioni gli piace nascondere qualche piccolo Totoro qua e là perché il suo film preferito! Come si fa a non innamorarsi di un uomo di 60 anni che dice che Totoro è il suo film preferito? Impossibile! Io che già lo amavo, me ne sono innamorata ancora di più! *___* Oltre alla fortuna di poterlo incontrare e poterci parlare così facilmente, ho avuto anche quella di vedere  in anteprima, mesi prima della loro pubblicazione, Drawing Down the Moon e Instructions, rispettivamente il suo artbook personale e  l’ultimo libro che ha illustrato per Neil Gaiman! *__* Inutile dire che adesso sono entrambi nella mia libreria, ma vederne le bozze in anteprima, con le correzioni e tutto il resto, è stato un momento unico e indescrivibile che non dimenticherò mai! Come non dimenticherò la maniera in cui il suo volto che si è illuminato appena ho tolto dallo zaino Blueberry Girl, altro libro che ha illustrato per Neil Gaiman. In Italia non è stato ancora pubblicato, ma io ne ho una copia grazie al mio Ippopotamo che me l’ha portato da Londra qualche mese prima di sapere che Charles Vess sarebbe stato ospite a Lucca. Quant’è stato bravo a scegliere di regalarmi proprio questo libro? :D Da quando c’è l’autografo e la dedica “Rare and Precious as a Pearl” di Charles lo custodisco ancora più gelosamente di prima! *__*  

A proposito di autografi, confesso che gli ho fatto firmare ben 7 tra libri e fumetti! XD Tra questi però SOLO 3 erano per me, gli altri erano dei regali, quindi sono perdonata! XD

Per la foto che vedete qui a sinistra devo ringraziare il mio Ippopotamo adorato perché dopo essermi presentata da lui mille volte mi sembrava un po’ brutto tornare l’ennesima volta a chiedergli una foto! Ovviamente i miei complessi erano infondati perché Charles è la persona più dolce del mondo! Il sorriso che ha in questa immagine lo dimostra! ♥

Per quanto riguarda gli incontri, quindi, è stato un Lucca Comics speciale, però non posso lamentarmi nemmeno per quanto riguarda gli acquisti, che sono stati i seguenti:

  1. Ballate di Charles Vess e Artisti Vari (con disegno e dedica personale per me by Charles ♥)
  2. Stardust: Una Storia d’Amore nel Regno delle Fate di Neil Gaiman e illustrazioni di Charles Vess (con dedica speciale per il mio Ippopotamo, ovviamente by Charles, che è stato dolcissimo ad accontentarmi! ♥ Tra l’altro ha assistito anche alla scena in cui ho consegnato il regalo all’Ippopotamo e non vi dico che sorriso enorme ha fatto! *-*)
  3. Fables: Le 1001 Notti di Neve di Bill Willingham e Artisti Vari (autografato da Charles Vess! ♥)
  4. The Sandman: Copertine di Dave McKean
  5. Kiki Consegne a Domicilio di Eiko Kadono. (Libro da cui è tratto l’omonimo film dello Studio Ghibli!)
  6. Set di 3 Action Figures da Howl’s Moving Castle (I personaggi sono Howl versione con i capelli biondi e giacca a scacchi rosa e viola, Sophie anziana e Mike. Nella scatola che le contiene c’è come sfondo il Castello che cammina fra le montagne innevate, proprio come si vede in una delle prime scene del film! *__* )
  7. Mini Action Figure Super Deformed di Maria Antonietta (In realtà io volevo quella di Lady Oscar, ma il contenuto della scatola era “a sorpresa”, perciò non ho potuto scegliere. Comunque è kawaiiosissima e mi piace lo stesso! ^.^)
  8. Kill The Granny 1 e 2 + spilletta e segnalibri di Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora (con disegni e dediche per i miei mici da parte degli autori. Questi volumi mi sono stati regalati dall’Ippopotamo e ne parlerò presto in uno dei prossimi post! ^_-)
  9. Bustine protettive di varie grandezze per manga e comics.

Quelli che seguono invece sono gli omaggi che ho ricevuto:

  • Mushishi vol.1 (Star Comics)
  • Poster Clamp in Wonderland (Star Comics)
  • Albo Speciale sul 20esimo Anniversario delle Clamp (Star Comics)
  • Poster di Kobato delle Clamp (questo in realtà doveva essere un omaggio solo per chi acquistava il primo volume di Kobato in “edizione variant speciale Lucca Comics” della J-POP, ma io sono riuscita ad ottenerlo lo stesso facendo gli occhioni enormi e lacrimosi a quello dello stand! XD Non ho comprato l’edizione variant solamente perché avevo già preso quella normale nella mia fumetteria.)
  • Cartoline e segnalibri vari a volontà!

Previsioni per l’edizione 2010? Prevedo che impazzirò e non capirò niente nemmeno quest’anno! XD Ho già contato un sacco autori da incontrare (Ted Naifeh, Terry Brooks, Iacopo Bruno, Silvia Ziche, Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora) e altrettanti eventi interessanti ai quali partecipare, soprattutto nell’area Japan, alla quale voglio dedicare più tempo rispetto agli anni passati. Quest’anno sarà il mio quarto Lucca Comics e  sarò core a core insieme al mio Ippopotamo! ♥  A parte Laefe-chan, che desidero riabbracciare con tutto il cuore e con la quale cercherò di incontrare Terry Brooks, quest’anno non ci sarà nessuno a distrarmi dalla fiera, perciò spero tanto di riuscire a vedere tutto quello che desidero senza perdere tempo a fare altro.

Concludo ricordando che il tema del Lucca Comics 2009 era L’Evoluzione della Specie, scelto per festeggiare il bicentenario della nascita di Darwin e che per l’occasione furono creati questi due bellissimi poster:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Post sulle edizioni precedenti:

venerdì 1 ottobre 2010

Calabria Fumettosa

Ci credereste se vi dicessi che finalmente anche in Calabria si sta muovendo qualcosa per quanto riguarda le fiere del fumetto? So che sembra impossibile, non potevo crederci nemmeno io, eppure è proprio così! Nell’ultimo anno infatti ho potuto partecipare al Reggio Comix, a due edizioni del Lamezia Comics & Co., e al CalabriAnimata. In attesa del post dedicato al Lucca Comics 2009, che quasi a distanza di un anno non ho ancora pubblicato per il solito motivo (non mi hanno dato le foto!), ecco il resoconto riguardante le fiere Calabresi:
 
Al Reggio Comix andai ad Ottobre 2009, quindi esattamente un anno fa. Purtroppo fu una delusione perché trovai 4 tavoli contati con dei ragazzi che disegnavano. Solo molto tempo dopo scoprii che in realtà non si trattava di una fiera vera e propria perché Reggio Comix è il nome dell’Accademia del Fumetto e delle Arti Figurative di Reggio! Forse stavano facendo qualche dimostrazione per attirare nuovi iscritti, altrimenti non capisco che senso avesse “quella cosa”! –.- Unica nota positiva di quella giornata fu rivedere Reggio Calabria insieme al mio Ippopotamino. ♥
 
sss-300x1867 Il Lamezia Comics & Co. invece mi è piaciuto moltissimo! *__* A Giugno 2009 ci fu la prima edizione e a Giugno di quest’anno la seconda. Inutile dire che dopo essermene innamorata il primo anno non potevo assolutamente mancare al secondo! È una fiera molto piccola ospitata nel Chiostro di un Complesso Monumentale, il quale le conferisce un’atmosfera molto suggestiva. Dura 4 giorni e nonostante sia solo agli inizi è bella perché è organizzata come fosse un piccolo Lucca Comics, infatti troviamo sia la zona dedicata ai fumetti che quella dedicata ai games. Poi non mancano mostre, proiezioni cinematografiche e incontri con autori! La seconda edizione ha avuto anche una sfilata di cosplayers, che però, secondo il mio parere, è stata l’unica cosa organizzata male perché il presentatore non sapeva assolutamente niente di manga o anime!!! Assurdo! Ai partecipanti faceva domande sceme finendo inevitabilmente per metterli in imbarazzo! Non potevano scegliere qualcuno un po’ più preparato? Insomma, a parte questa piccola “nota negativa”, la fiera mi è piaciuta molto e, incredibile, sono riuscita a trovare anche dei fumetti che cercavo da tanto, ovvero: Il San Valentino di Arlecchino di Neil Gaiman e il manga di Sussurri del Cuore, da cui è stato tratto l’omonimo film dello Studio Ghibli! *__* E poi ho fatto anche una foto con Wall•E! *___* (Notare la scritta “SI PREGA DI NON TOCCARE” e io che cerco di staccargli un braccio! XD Che vandala! XD).
 

Cosa dire invece su CalabriAnimata, la prima fiera organizzata non solo nella mia città, ma addirittura a due passi da casa mia? Una fiera che aveva promesso mostre, concerti, ospiti d’onore, sfilate di cosplayers e poi non ha dato niente di tutto questo! È stata solo una PROFONDA DELUSIONE! Avrebbe dovuto far conoscere il mondo del fumetto e attirare nuovi appassionati, ma penso che il risultato sia stato tutto l’opposto. La delusione è stata così grande che preferisco non dilungarmi troppo, meglio dimenticare in fretta, dico solo che l’unica nota positiva di questi due giorni è stata avere un disegno di Paperino con dedica e autografo da Valerio Held, fumettista della Disney e autore di moltissime storie apparse su Topolino.Disegno Valerio Held Questa nota positiva purtroppo è stata subito “annullata” dal fatto che il mio povero Ippopotamo, dopo aver aspettato per ben 2 ore e non aver detto nulla a tutte quelle mamme che si sono intrufolate senza rispettare la fila, si sente dire dall’autore: “Diamo la precedenza ai più piccoli.” A parte che stava aspettando da una vita e lui l’aveva visto perché grande com’è non passa inosservato (XD), ma non è giusto a priori! Se c’è una fila deve essere rispettata e basta, sia dai piccoli che dai grandi! E poi, se vogliamo dirla tutta, quei bambini non sapevano nemmeno chi fossero Topolino e Paperino! Sono sicura che tutti quei disegni andranno a finire nel dimenticatoio o peggio nell’immondizia, a differenza del mio Ippopotamo che invece l’avrebbe addirittura incorniciato! ç__ç La delusione è stata così grande che solo il Lucca Comics potrà farmi riprendere! Per fortuna manca poco! *__*