giovedì 6 agosto 2009

Holidays!

Evviva! Finalmente le vacanze sono arrivate anche per me! Infatti domani, (oggi ormai perchè è passata la mezzanotte), nel primo pomeriggio, partirò per una meta segreta! :P Non vi dirò dov'è così sembra tutto più misterioso e affascinante!! XD Vi dirò solamente che è uno dei posti di mare più belli al mondo e che per 10 giorni dividerò un appartamento situato in un villaggio turistico con Italiani, Spagnoli e Francesi... e non oso immaginare cosa ne uscirà! XD Il minimo sarà che distruggeremo l'appartamento.. insomma, cose normali da fare in vacanza! XD
Di solito d'estate preferisco andare a visitare Città d'Arte, ma quest'anno ho troppo bisogno di relax, quindi sarà una vacanza tutta all'insegna di riposo, sole, mare, passeggiate romantiche per i vicoletti di questo misterioso e affascinante paesino insieme alla mia Dolce Metà ♥ e di tanto divertimento e tante risate insieme a tutti gli altri. Dovrò caricarmi di più energia positiva possibile perchè dal 17 ricomincia la solita vita (leggesi come: dovrò impazzire e morire sui libri per gli esami di Settembre), ma ora non voglio pensarci e voglio godermi questo momento al 100%...

AUGURO BUONE VACANZE A TUTTI, SIA A CHI PARTE CHE A CHI RESTA. 
A PRESTO! ^__^



mercoledì 5 agosto 2009

Persepolis

 

"Nella vita conoscerai molti stronzi. Se ti feriscono pensa che è la stupidità che li spinge a farti del male, ti eviterà di ripagarli con la stessa moneta. Perché non c'è niente di peggio al mondo del rancore e della vendetta. Resta sempre integra e coerente con te stessa."



Trama: Teheran, 1978. Marjane è una "piccola teppista" di 8 anni, allegra, curiosa, spensierata e con tanti sogni nella testa. Molto presto, però, si troverà a dover sottostare a delle rigide regole che la privano di qualsiasi libertà: della libertà di ascoltare musica, della libertà di esprimersi come vuole, della libertà di mostrare la sua femminilità, della libertà di essere donna. I genitori, rendendosi conto che quello non è il posto adatto a lei, decidono di mandarla a vivere da sola in Europa nonostante la sua giovane età. Qui Marjane, senza nessuno su cui contare e abbandonata completamente a se stessa, avrà delle difficoltà di adattamento che la costringeranno a tornare nel suo paese natio, che nel frattempo è diventato ancora più restrittivo e liberticida di prima.

Persepolis è un film animato tratto dall’omonima graphic novel autobiografica di Marjane Satrapi. A parte poche scene in cui appare qualche colore, è interamente in bianco e nero e i disegni sono molto semplici e stilizzati. Disegni semplici che raccontano, attraverso le vicende di Marjane, la complessa storia di un intero paese dalla cultura millenaria che viene distrutto dal regime islamico. Persepolis insegna a noi occidentali come delle libertà, che riteniamo scontate e banali, non lo siano in altre parti del mondo, dove si viene addirittura uccisi per cercare di ottenerle. Un film che, ovviamente, fa riflettere, ma che nello stesso tempo diverte grazie alla presenza di personaggi molto ironici. Uno di questi è la nonna di Marjane, presenza importante che formerà il suo carattere e guiderà la sua crescita dandole dei preziosissimi consigli, i quali possono essere utili anche a tutti noi. Secondo me, è un film da non perdere per nessuna ragione, ma nel caso la mia recensione non vi abbia convinto abbastanza vi lascio con il trailer...
 



Curiosità: Persepolis è stato il primo fumetto iraniano della storia a venire pubblicato.

lunedì 3 agosto 2009

Paprika: Sognando un Sogno

Trama: Una straordinaria invenzione chiamata DC Mini, che permette di entrare nei sogni delle persone e di esplorarne l'inconscio, viene usata a scopo terapeutico dalla psichiatra Atsuko Chiba e dal suo alter-ego onirico di nome Paprika.
Un giorno però, la DC Mini, ancora in via sperimentale, viene rubata da un misterioso terrorista che desidera manipolare il mondo reale attraverso la manipolazione di quello onirico. Tutti i sogni vengono così trasformati in incubi ed iniziano ad invadere la realtà e la dottoressa Chiba, insieme ad un valoroso detective, dovrà fermarne la pericolosa minaccia.

Parpika, altra opera di Satoshi Kon, è un film davvero molto particolare, con una trama tanto complessa ed enigmatica che basta lasciarsi sfuggire qualche secondo per perdere il filo del discorso e non capire più nulla!
Io l'ho visto due volte e la prima, devo ammettere, non ci avevo capito proprio niente! -.-' Per questo motivo l'avevo trovato molto noioso e ne avevo interrotto la visione a metà della sua durata. Il mondo dei sogni, però, mi ha sempre attirata e affascinata, quindi non potevo lasciarmi andare a giudizi affrettati e superficiali, dovevo rivederlo per forza come si deve! Armata di un'attenzione al 100%, mi sono decisa a rivederlo in occasione della sua proiezione al cinema all'aperto dell'univerità che frequento e.. che dire? È come se avessi visto un film completamente diverso rispetto alla prima volta!
Anche in Paprika, come in Millennium Actress, abbiamo la fusione di due mondi completamente diversi fra loro, quello reale e quello onirico. La storia risulta complicata da seguire e confonde in continuazione le idee perché, proprio come succede nei sogni, si passa da uno scenario all'altro senza un filo logico, ma man mano che si prosegue con la visione tutto diventa più chiaro. Questo film va dunque seguito come se si stesse facendo un sogno stranissimo!
Se vi piacciono i viaggi nella psiche umana, accompagnati da una bellissima colonna sonora, e anche gli altri film di Satoshi Kon, non potete perderlo!

CURIOSITA': Paprika è stato liberamente ispirato da un romanzo di Yasutaka Tsutsui, stesso autore che ha ispirato anche il film di Toki wo Kakeru Shoujo, in Italia meglio conosciuto come La Ragazza che Saltava nel Tempo.